X

Wedpreneur Academy

venerdì 23 aprile 2021

Identità visiva e dintorni: intervista a Carmen di Oh My Brand!

Questa settimana Wedpreneur Academy ha un'ospite speciale e sono molto contenta di potertela presentare.

Lei si chiama Carmen Tortorella, web e graphic designer nonché anima e cuore di Oh my brand!, lo studio grafico fondato da Carmen e dove dal 2013 si occupa di brand identity.

Nella sua carriera Carmen ha incrociato spesso il mondo del wedding e questo è uno dei motivi per cui ti consiglio di seguire con attenzione la nostra chiacchierata.

Ciao Carmen e benvenuta! Ci sono tante cose che vorrei chiederti ed inizio da questa: come spiegheresti cosa si intende per identità visiva a qualcuno che non ne ha mai sentito parlare?

Intanto grazie Valeria per questa opportunità.

L’identità visiva è l’insieme di tutti quegli elementi che rendono armonica, coerente ed efficace la comunicazione visuale di un brand. L’insieme di questi elementi fa percepire il brand da fuori, senza per forza utilizzare il logo ad esempio (perché il logo nell’identità visiva è solo uno di questi elementi).

Ce ne accorgiamo ad esempio quando capitiamo su un profilo Instagram e riconosciamo subito lo stile utilizzato come appartenente a quel brand, tant’è che se poi visitiamo anche il sito web di quel brand, ritroveremo lo stesso stile. Il brand così comunica coerenza visiva, ma allo stesso tempo lo fa rivolgendosi ad un determinato target, comunicando una precisa serie di valori e di obiettivi del brand. Il tutto attraverso la scelta di determinati colori, font, stili visivi, che come sicuramente le tue lettrici sapranno, comunicano emozioni.

L'importanza di investire in un proprio sito web: puoi darci tre buone ragioni?

La prima buona ragione è sicuramente il fatto che il sito web è un po’ come un ufficio online: si va in giro per i social ad interfacciarsi con i potenziali clienti, ma questi poi li si invita a passare “dall’ufficio”. Veicolare il traffico che raccogliamo sui vari social verso il nostro sito web, mostra professionalità e ci da la possibilità di creare un legame più sicuro con il nostro pubblico.

La seconda ragione può essere proprio una delle modalità di legame con i potenziali clienti, ovvero la newsletter. Possiamo usare il sito per spingere l’iscrizione alla newsletter e avere così un canale diretto per comunicare con il pubblico, senza il frastuono e la frenesia dei social network.

La terza ragione è il portfolio, che nel settore wedding è importantissimo. Il portfolio di una wedding planner può creare danni ad un sito web oppure può generare clienti perché presente in un sito web. I danni se ci sono è solo per questioni tecniche: spesso le foto sono molto pesanti, e non vengono caricate sul sito con le dovute accortezze. Questo rallenta il sito a dei livelli disastrosi. E vi assicuro che ci sono pochi altri settori che caricano così tante immagini a così alte risoluzioni su un sito web!

Però, gestendo al meglio gli aspetti tecnici, un sito web di una wedding planner con un bel portfolio può solo portare clienti.

Una cosa che noto dopo i miei corsi è la difficoltà di alcune ragazze nello scegliere con quale nome presentare se stesse e la propria attività: nome e cognome, pseudonimo, nome d'arte, nomi inventati, deformati, inglesi o italiani? Ti chiedo: c'è una regola da seguire o un consiglio che puoi dare alle ragazze di Wedpreneur Academy?

Con il mio studio Oh My Brand! ci occupiamo anche di naming, grazie a Chiara Ferrari mia collaboratrice copywriter. Diciamo che se si ha la volontà o la necessità di usare un nome per il proprio business, invece del semplice nome e cognome, quello che consiglio è sicuramente di affidarsi a un professionista, fin da subito, perché per un brand il cambio nome è sempre qualcosa a cui ricorrere solo in casi estremi e di reale necessità. Ed in quei casi bisogna tenere conto del fatto che è un passaggio delicato e da gestire con estrema attenzione. Quindi meglio studiare fin da subito un naming efficace e da utilizzare nel tempo con sicurezza.

Diversamente, se magari non si può fin da subito investire nel naming, allora consiglio di optare per il semplice nome e cognome.

In questa epoca così social, cosa un sito web può fare per noi?

Può darci un posto sicuro. I social sono di passaggio, sono luoghi in cui si va per promuoversi o si va per svagarsi. Molti li confondono come luoghi proprietari, ma non lo sono affatto. Bisognerebbe usarli come mezzi per veicolare il traffico al proprio sito web, che è l’unico luogo online che si può considerare proprio.

Teniamo conto del fatto che sul proprio sito web si avrà sempre la totale proprietà dei contenuti pubblicati, che si è del tutto autonomi anche solo nel creare una copia di backup o ripristinare il sito semplicemente contattando l’assistenza dell’hosting. Se Instagram da oggi a domani oscura il tuo profilo, tu non hai modo di gestire la situazione: non c’è una vera e propria assistenza, non hai la possibilità di avere copie di backup, non puoi risolvere se loro non danno il via libera (e spesso questo non avviene). L’unica cosa che potrai fare sarà ricominciare da zero con un nuovo account, e dire addio a tutto il lavoro svolto e i contenuti pubblicati con tanta fatica.

Il sito web è completamente nelle tue mani, puoi usarlo per posizionare bene un articolo sui motori di ricerca, per far crescere una mailing list (e avere quindi il contatto diretto con i tuoi potenziali clienti), per mostrare il tuo portfolio esattamente come vuoi e soprattutto puoi farlo crescere negli anni, seguendo la crescita del tuo business.

Ringrazio Carmen per essere stata con noi, spero che questa intervista ti sia piaciuta, puoi ritrovare Carmen sulla sua pagina Instagram e ovviamente attraverso il suo sito www.ohmybrand.net.

Ma non solo: Carmen sarà una delle docenti della prossima edizione della Digital School quindi la rivedrai di nuovo da queste parti!

Carmen si prenderà cura dei webinar della masterclass di Wedpreneur Academy e ti prometto che sarà tra quelli che amerai di più.

Iscriviti alla lista d'attesa per non perderti nessuna delle novità.

arrow

Per rimanere sempre motivata, aggiornata e concentrata sui tuoi obiettivi, non perderti la newsletter che invio ogni venerdì mattina: potrai scoprire nuove risorse e avere accesso in anteprima ai tanti strumenti che ti permetteranno di essere una wedding planner ogni giorno migliore.

Clicca qui per iscriverti, riceverai in regalo l'audiocoaching dell'Academy e scoprirai tre azioni da mettere subito in pratica per partire con il piede giusto e diventare una vera Wedpreneur!

accetto le condizioni di utilizzo e presto il consenso al trattamento dei miei dati (clicca qui per leggere l'informativa)

Aspetta! C'è dell'altro!
Hai trovato interessante questo articolo? Lasciami un commento!