Logo Wed Preneur Academy
Logo Wed Preneur Academy Mobile

Sulla puntualità

Essere puntuali per me è una religione. Posso dire di essermi scelta le regole della mia vita e del mio lavoro, ma quelle regole faccio di tutto per rispettarle.

La prima delle mie regole è essere puntuali. Puntuali nel rispettare una scadenza, puntuali nel consegnare un progetto, puntuali nell’arrivare ad un appuntamento.

A mio avviso, non può esistere un wedding planner che non sia puntuale!

Un wedding planner coordina un evento fin dal principio, è lui/lei che tiene le fila di tutto e tutti fin da prima che sia scelta la location, figuriamoci il giorno in cui il matrimonio si svolge davvero. Cosa succederebbe se fosse proprio il coordinatore ad arrivare tardi, a non essere puntuale, in tutti i significati che questa parola può avere?

La puntualità deve essere parte di te e la devi pretendere dai tuoi fornitori, per due motivi.

Il primo è una questione di mero rispetto. Quando ci si incontra per lavoro, non ci si può permettere di provocare ritardi a catena. Sai quando arrivi puntuale dal medico ma devi aspettare un’ora perchè qualcuno prima di te è arrivato tardi e quindi ha fatto tardare la persona dopo di lui, e poi quella dopo ancora ecc. ecc? E’ una cosa poco sopportabile nella vita quotidiana, nel lavoro non può succedere.

Un fornitore amante dei ritardi ti deve mettere in allarme. Gli imprevisti capitano a tutti, ma chi vive costantemente in ritardo manca di organizzazione e precisione, non può portare il suo modus vivendi all’interno del team che devi gestire per un matrimonio.

Il secondo motivo è più pratico, e forse anche più importante. Il giorno dell’evento, tutti i fornitori devono arrivare in location con un discreto anticipo sulla tabella di marcia.

Probabilmente il wedding planner arriverà per primo o in concomitanza del catering. Perché tanta premura? Perché deve essere tutto perfetto, ma essendo noi tutti esseri umani c’è un’alta probabilità che questo non succeda. Non succeda da solo per lo meno. Può succedere che vengano consegnate meno sedie del previsto oppure le tovaglie di un colore sbagliato. Succede!

La differenza tra una svista e una tragedia la fa...la puntualità!

Accorgersi che mancano 50 sedie alle 10.00 del mattino è cosa bene diversa che rendersene conto alle 15.00 del pomeriggio. In mattinata il rental può risolvere il problema senza battere ciglio, nel pomeriggio diventa quasi impossibile intervenire in tempo. Questo è un esempio in cui la non-puntualità oltre che sbagliata diventa pericolosa, un caso in cui le doti di problem solving servono a ben poco.

E’ chiaro perché ci tengo tanto alla puntualità?

Ci sono altre doti che puoi e devi mettere in gioco in questo lavoro, puoi scoprire le tue scaricando lAudio coaching dell’Academy, che ti svelerà tre passi da compiere subito per diventare una vera Wedpreneur. Per averlo ti basta iscriverti alla newsletter!

Hai trovato interessante questo articolo? Lasciami un commento!