Logo Wed Preneur Academy
Logo Wed Preneur Academy Mobile

Wedding planner digitale o analogico?

Oggi il mondo digitale sembra impossessarsi sempre più di ogni nostro spazio, da Alexa che sostituisce anche il post-it per ricordarsi di acquistare il latte al supermercato alle infinite dirette a cui stiamo assistendo su Instagram, credo che questa quarantena ce la ricorderemo anche per il salto digitale che ci ha obbligati a fare.

Anche i più scettici o gli inguaribili late adopter si sono dovuti convertire all’uso della tecnologia. In ogni ambito.

In particolare, la formazione ha trovato nel digitale un terreno molto fertile e i corsi online si sono moltiplicati (anche Wedpreneur Academy avrà presto delle novità in questo senso).

Una formazione digitale è migliore o peggiore di una formazione analogica, in presenza di un formatore o di un docente?

Credo che qualsiasi sia la forma, la sostanza non cambi: quello che è importante è il contenuto e la quantità e la qualità delle informazioni che vengono trasferite siano gli elementi da valutare.

Un corso in aula e un corso online sono solo due ambienti diversi, non credo ci si debba accontentare di un livello formativo scarso solo perché non ci viene richiesto di muoverci da casa.

Un corso in aula e un corso online, di nuovo, hanno ognuno i propri punti a favore e a sfavore. Da un lato lo scambio con formatore e colleghi, l’energia trasformatrice del viaggio e del confronto, dall’altro i costi contenuti, il poter ripetere la lezione a piacimento e la libertà di di scegliere date e orari.

In entrambi i casi, il valore è dato dalla motivazione per cui quel corso viene scelto e seguito, quindi siamo noi i veri responsabili della qualità della formazione che consumiamo.

Tra i due poli che stiamo mettendo a confronto c’è n’è un altro, che non mi va di inserire in nessuno dei due gruppi perché credo abbia una dimensione tutta sua.

Parlo di quel meraviglioso strumento fatto di carta e inchiostro chiamato libro.

I libri sono un mezzo di formazione incredibile, non solo per il profumo della carta e l’emozione di sfogliare un libro fresco di stampa, ma perché è uno spazio tutto nostro e uno strumento di conoscenza impareggiabile.

Leggere un libro è un atto volontario, ci richiede tempo e fatica, ma una volta immersi nella lettura assorbiamo le informazioni nel miglior modo possibile, memorizziamo al meglio, anche perché, in un libro, nessuno mai ci interromperà con un banner pubblicitario o una notifica.

Per questo durante i miei corsi nomino spesso titoli di libri che ci aiutano ad approfondire o ad interpretare la nostra realtà.

Nell’ultimo video del mio canale You Tube te ne consiglio cinque che reputo utilissimi per chi desidera essere un bravo un wedding planner.

Uno di quei libri mi ha praticamente cambiato la vita, se il valore di un corso sta nella trasformazione direi che quel libro è stato il mio corso più importante di sempre.

Come questi libri hanno aiutato me, anche io vorrei aiutarti nel tuo successo, quindi ti regalo il mio audio coaching. Tre azioni che ti faranno passare dal lo vorrei fare al lo sto facendo senza che quasi tu te ne accorga!

Per averlo è sufficiente iscriverti alla newsletter di Wedpreneur Academy.

 
Hai trovato interessante questo articolo? Lasciami un commento!