Logo Wed Preneur Academy
Logo Wed Preneur Academy Mobile

E’ nata Wedpreneur Academy: te la presento

Ciao, eccomi qui con il primo, primissimo post di Wedpreneur Academy! Le presentazioni sono doverose: io sono Valeria Ferrari e sono una Wedpreneur.

Dopo una laurea in Comunicazione e una gavetta nel mondo della pubblicità e degli eventi iniziata nel 2008, nel 2013 ho aperto la mia attività di wedding planning, vedendola crescere e raggiungere risultati stagione dopo stagione.

Come molte colleghe, sono il capo di me stessa, lavoro con la mia partita Iva, per un periodo abbastanza lungo ho lavorato in casa mia. Ma non mi è mai piaciuto definirmi una free lance. Non so perché, ma è una parola che in me richiama la figura di un creativo spettinato che lavora in mezzo al disordine mentre si lamenta delle tasse da pagare!

Non mi sono mai riconosciuta in questa immagine, ho sempre preferito definirmi un’imprenditrice, una donna consapevole dei propri obiettivi e delle modalità per raggiungerli. La mia attività è piccola? Non per questo non si merita una gestione non manageriale.

In occasione del primo (e finora unico) corso per wedding planner di cui sono stata ideatrice e docente, è stato coniato il termine Wedpreneur (la crasi tra wedding e solopreneur, la parola con cui gli americani definiscono questo speciale tipo di imprenditore), perché volevo una parola che indicasse il tipo di approccio e mentalità a questa professione e spiegasse il motivo dei contenuti di quel corso (si chiamava Wedpreneur Weekend), focalizzati per la quasi totalità sul marketing e la comunicazione.

La cura di questi due elementi, sono stati la chiave del successo della mia attività, ho voluto quindi dare vita ad un corso che aiutasse le mie colleghe o future wedding planner a far funzionare concretamente la propria attività. Mi riferisco al come attrarre clienti in modo continuativo, a come attrarre quelli giusti, giusti per noi.

Il progetto Wedpreneur Academy nasce da quei due giorni in aula, in cui ho sperimentato quanto sia gratificante per me trasmettere le mie conoscenze a qualcuno e come quei contenuti abbiano aiutato davvero quelle ragazze a dare una svolta al loro business.

Attraverso il mio sito e il mio blog, ogni settimana condivido dritte e consigli per organizzare un matrimonio come si deve, ma quello è un canale pensato per comunicare le future spose, quindi il punto di vista degli argomenti è orientato a quel tipo di pubblico. Mi trovo così a rispondere privatamente alle ragazze innamorate del mondo del wedding planning, con lunghe mail in cui condivido la mia esperienza e regalo tutti i consigli che posso. Negli ultimi mesi questo tipo di corrispondenza è aumentata, quindi ho pensato fosse il momento giusto per dare alla formazione, come la intendo io, uno spazio tutto suo.

Con questo nuovo sito, con Wedpreneur Academy, vorrei dare il mio contributo a questo settore bellissimo ma ancora un po’ confuso, vittima di incomprensioni e oggetto di accesi dibattiti. Vorrei contribuire a diffondere un certo tipo di etica, vorrei raccontare questo lavoro per quello che è realmente.

Vorrei che chi si sta avvicinando a questa professione trovi in Wedpreneur Academy un punto di riferimento per muovere il primi passi, vorrei che fosse un posto in cui star bene anche per chi quei primi passi li ha mossi tanto tempo fa.

Vorrei che questa Academy fosse aperta alle mie colleghe, a cui chiedo di condividere su queste pagine i consigli che avrebbero voluto ricevere ai loro esordi, a cui chiedo di darmi notizia dei corsi di formazione da loro organizzati (se sono di quelli che servono sul serio), a cui dico che è arrivato il momento di imparare a fare rete tra di noi.

Il lavoro di wedding planner non ha barriere d’accesso, non per questo è accettabile che non ci sia un’unità d’intenti sul come portare avanti questa professione e sul come comunicarla.

L’obiettivo che mi pongo con Wedpreneur Academy è sicuramente ambizioso, ma le recriminazioni che ho ascoltato nel settore negli ultimi tempi mi hanno convinta a provare a fare la mia parte per migliorare le cose. C’è molto da dire, c’è molto da fare, io sarò qui ogni settimana per condividere quello che so, penso e credo riguardo a tre temi fondamentali: comunicazione, planning e crescita personale.

Sono tre elementi che, secondo me, un Wedpreneur deve saper affrontare e gestire al meglio. Per non perdere nessun aggiornamento, Wedpreneur Academy ha la sua newsletter. Iscriviti e riceverai subito in regalo l'audio coaching dell'Academy: tre azioni da compiere subito per divenatre una vera Wedpreneur.

Pronta per essere una Wedpreneur? La Academy ti aspetta!

Hai trovato interessante questo articolo? Lasciami un commento!