Logo Wed Preneur Academy
Logo Wed Preneur Academy Mobile

Calendario editoriale in pillole

Quando si entra nell’ottica di doversi occupare della propria comunicazione ci sono termini che sentiamo nominare spesso. “Calendario editoriale” è uno di questi!

Che cos’è un piano (o calendario) editoriale? Ne serve per forza uno? Come funziona?

Il calendario editoriale serve a tutti, ai business grandi e a quelli piccoli, e si utilizza per fare una cosa che a noi wedding planner dovrebbe piacere: programmare.

Si tratta semplicemente di organizzare i contenuti che andrai a produrre e condividere in futuro, inteso come un periodo di tempo medio-lungo (sei mesi - un anno).

Per preparare il tuo calendario editoriale puoi usare carta e penna, un quaderno, un file excel, Trello o qualsiasi app ti sia congeniale. L’importante è che sia un formato che ti sia comodo usare e consultare, perché deve farti da guida nel corso dei mesi.

Per preparare un buon calendario editoriale devi rispondere alle solite sei domande: cosa - chi - dove - quando - quanto - come.

Cosa vuoi comunicare? Cosa ti interessa che il tuo potenziale pubblico sappia di te? Qual è il tuo obiettivo? 

Chi è il destinatario della tua comunicazione?

Dove è meglio pubblicare il tuoi contenuti? Quali canali vuoi e puoi utilizzare?

Quando vuoi pubblicare? In quali giorni e in quali date?

Quanto spesso vuoi pubblicare i tuoi contenuti? Quanto ti vuoi esporre? 

Come vuoi produrre i tuoi contenuti, quali mezzi vuoi usare? La scrittura, la fotografia, audio, video? Con quale tono di voce?

Ognuno può rispondere in modo diverso e personale a queste domande e creare così un prodotto personale e personalizzato.

Ci sono delle linee guida generalmente valide? Proviamoci.

E’ importante essere regolari e persistenti.

Che si tratti di newsletter, blog, profili social, è importante creare un appuntamento fisso, quindi diffondere quel determinato tipo di contenuto sempre alla stessa ora dello stesso giorno. Questo abitua il tuo pubblico alla tua presenza e crea una bella aspettativa.

Non usare tutte le piattaforme. Siamo sommersi dai social, non devi usarli tutti per forza. Scegli solo quelli in cui senti di poterti esprimere al meglio e che ritieni più interessanti per il tuo pubblico.

La qualità di quello che pubblichi è più importante della quantità, te ne avevo già parlato qui.

Programmare con un buon anticipo i contenuti ti da il tempo di fare ricerche e anche la possibilità di gestire degli eventuali cambi di rotta che possono rendersi necessari. 

App come Later o Planoly possono aiutarti a pianificare e gestire al meglio la pubblicazione sui tuoi social, ne hai altre da consigliare?

Ti lascio con l’audio coaching dell’Academy, un regalo che ti servirà per compiere i primi tre passi come wedding planner. Basta iscriversi alla newsletter per riceverlo subito!

 

Pronta a diventare una Wedding Planner? In regalo l'audio coaching!


Tre azioni da mettere subito in pratica per partire con il piede giusto e diventare una vera Wedpreneur!



Iscriviti alla newsletter dell'Academy!

accetto le condizioni di utilizzo e presto il consenso al trattamento dei miei dati (clicca qui per leggere l'informativa)

Aspetta! C'è dell'altro!
-
Hai trovato interessante questo articolo? Lasciami un commento!