Logo Wed Preneur Academy
Logo Wed Preneur Academy Mobile

Corsi o non corsi? La formazione ai tempi del wedding planning

Il mercato della formazione è sempre più movimentato, negli ultimi tempi stiamo assistendo ad un proliferare di corsi, online o in aula, in ogni settore possibile.

E’ ovvio che il mondo del wedding planning non sia esente da questa ondata. Ondata che non deve per forza essere recepita come una cosa negativa. Non so perché, ma ogni volta che qualcuno lancia un corso dedicato al wedding planning viene accusato di farlo per “fare soldi”.

Credo che non ci sia nulla di male nel chiedere un compenso per le capacità che si è in grado di trasmettere. Per esempio, organizzo i matrimoni dei miei sposi e non lo faccio certo gratuitamente. Eppure credo di lavorare in modo efficace, onesto e trasparente. I miei clienti possono valutare il rapporto costi e benefici e decidere se affidarmi o meno il loro grande giorno. La stessa cosa dovrebbe essere fatta quando si valuta un corso di formazione.

Chi vuole diventare wedding planner e crescere in questo settore, prima o poi si chiede se sia necessario frequentare un corso di formazione. E qui la risposta non è la stessa per chiunque.

Ognuno deve essere onesto con se stesso e capire quali competenze possiede e quali invece deve acquisire. Solo dopo aver chiarito i propri obiettivi si può decidere a quale corso dirigere le proprie attenzioni.

Per esempio, chi ha una buona esperienza nel mondo degli eventi e desidera dedicarsi ai destination wedding ma si rende conto di non avere una buona dimistichezza con le lingue straniere, forse dovrebbe pensare di investire il proprio denaro in un corso di inglese prima di frequentare una qualsiasi wedding school.

In Italia non esiste un albo o una regolamentazione ufficiale per quanto riguarda l’organizzazione di matrimoni, quindi chi organizza un corso è libero di proporre il proprio punto di vista. E qui, secondo me, è la zona in cui andare a valutare i vari corsi che ci vengono proposti.

Chi è questa persona? Quale esperienza possiede? Qual è il suo approccio all’organizzazione? Quali sono i suoi punti forti? Quali i suoi valori? Qual è la sua motivazione? Cosa dicono di questa persona i suoi clienti? Insomma, secondo me quando si valuta un docente, in qualsiasi disciplina, bisogna capire con chi si andrà a trascorrere del tempo prezioso e se a quel tempo lui/lei sarà in grado di dare un senso.

Pensa quando andavi a scuola e dovevi per forza affrontare delle materie con professori che non sopportavi. A me è capitato di trascurare materie (che ho scoperto essere interessanti solo a scuola finita) proprio a causa di professori che non potevo vedere! Invece ora possiamo concederci il lusso di scegliere i nostri insegnanti.

Quando si decide di diventare un wedding planner è forte la tentazione di iscriversi ad un corso perché ancora più forte è il desiderio di ottenere un riconoscimento. Quindi la prima domanda che ci si dovrebbe rivolgere è questa: mi serve davvero?

No, se hai un background forte nel back office, sei hai gestito gruppi di lavoro, se hai già avuto un’attività tua e sei conscia di spese e necessità promozionali. Puoi iniziare a metterti alla prova da sola e decidere in un secondo momento se seguire un corso e soprattutto di che tipo.

se invece ti trovi in un vicolo cieco, non hai mai avuto modo di relazionarti con dei fornitori esterni, non hai idea di che cosa sia il marketing oppure ne hai una percezione sbagliata. Oppure se sei arrivata al punto in cui vuoi dare una svolta alla tua attività, senti di avere una lacuna in uno specifico ambito, sei conscia di aver sbagliato delle cose e vuoi apprendere un nuovo metodo di lavoro.

Credo che un corso, specialmente un corso in aula, sia un potente action step per sbloccare situazioni, accrescere la propria autostima, darsi il permesso di crescere e progredire. A corso terminato, devi trovarti con degli strumenti concreti in mano. Come utilizzerai quegli strumenti lo saprai soltanto tu, sarà quello il momento in cui ti dovrai mettere alla prova come mai prima.

In autunno tornerà la Live Class di Wedpreneur Academy, due giorni in aula in cui seguiremo un percorso che ci porterà ad approfondire ogni passaggio che si cela dietro all’organizzazione di un matrimonio, ci addentreremo nel mondo della comunicazione per capire come trasmettere le cose importanti alle persone giuste per noi, andremo a fondo dei nostri talenti, per scoprire quali doti possiamo mettere a disposizione dei nostri clienti.

Chi è iscritto alla newsletter conosce già le date della nuova edizione della Live Class, se vuoi rimanere anche tu aggiornata su tutte le novità unisciti al gruppo! Riceverai in regalo l’audio coaching dell’Academy, tre azioni da compiere subito per diventare una vera Wedpreneur!

 
Hai trovato interessante questo articolo? Lasciami un commento!