Logo Wed Preneur Academy
Logo Wed Preneur Academy Mobile

A cosa servono le pause. E perché.

Come tutte le scuole che si rispettino, le porte si riaprono a settembre, il mese in cui tutto riparte con nuovo vigore e nuove prospettive.

Il mio mese di agosto è stato di pausa attiva, ho portato avanti il lavoro per gli eventi imminenti e mi sono dedicata alla formazione (la mia), grazie a corsi e consulenze private. Un investimento in termini di tempo e denaro che però trovo sia necessario, per migliorarmi come wedding planner e come formatrice.

In agosto ho anche pianificato, alcune cose in modo più dettagliato di altre, ma ho steso il planning dei prossimi mesi. Ho letto, finalmente sono riuscita a leggere in modo più consistente, cosa che mi mancava parecchio.

Le pause per chi fa il nostro lavoro sono necessarie, sono momenti da imporsi anche in date diverse da quelle elencate dal calendario ufficiale.

Per formazione e per istinto, un Wedpreneur ha una mente sempre attiva, pronta a captare cose, suoni, colori e idee in ogni istante, anche durante quelli che sono (sarebbero) dedicati alla famiglia e agli affetti.

Questo è un pregio di noi Wedpreneur, perché ci permette di essere creative in tanti modi e di rappresentare una risorsa fondamentale per i nostri clienti. Ma è anche un aspetto da tenere sotto controllo, perché la nostra mente ha bisogno di spazio per poter creare e sentire.

Le pause servono per fare spazio, per fare entrare luce, per lasciare ai pensieri una zona in cui correre liberi e fare quello che sanno fare meglio.

Non sono bravissima a fare quello che sto predicando, ma è uno dei propositi per questo nuovo anno (che per me inizia a settembre). Addirittura, i grandi manager si tengono un giorno libero in agenda per potersi dedicare alla ricarica delle loro batterie. Quindi cerchiamo di rubare questa abitudine e di adattarla alla nostra quotidianità. Impegnamoci e segnare in agenda un appuntamento con noi stesse almeno una volta a settimana.

Chi fa questo lavoro difficilmente riesce a separare il lavoro dal privato, quindi una zona franca durante la settimana la dobbiamo alla nostra salute fisica e mentale.

E a proposito di mente, voglio condividere con te un’espressione che mi ha rapita in queste settimane: mental gardening. L’ho trovata nel libro che sto leggendo ora e l’ho trovata stupenda.

Anche qui in Wedpreneur Academy parliamo di crescita personale e di nuove mentalità. Ma la definizione mental gardening spiega secondo me molto bene l’attenzione e la cura che dobbiamo praticare nei confronti della nostra mente per far sì che si abitui a determinati tipi di pensieri, azioni e reazioni.

Queste cose richiedono tempo e pazienza, un giorno alla volta possiamo fare dei progressi, all’inizio impercettibili, ma del resto un seme inizia a crescere mettendo le radici là dove non possiamo vedere con lo sguardo.

Cerchiamo di avere la stessa fiducia e la stessa cura anche nei confronti di noi stesse e della nostra mente.

Una cosa che ho imparato in questo ultimo anno è che tutte le azioni di marketing che mettiamo in atto, che ci vengono insegnate, che annotiamo, non sono delle mere azioni da imparare e riprodurre, non c’è niente di meccanico nella pratica di una buona comunicazione. Tutte queste cose di marketing di cui parliamo funzionano solo se le sentiamo, se le facciamo partire da dentro, da quello che siamo e da quello a cui crediamo davvero.

Di conseguenza credo che dedicare regolarmente del tempo all’introspezione, alla conoscenza di noi stesse, imparare ad ascoltarci, capirci, perdonarci perfino, sia qualcosa che debba scorrere su una strada parallela al lavoro più esterno e visibile.

Scaricare l’audio coaching gratuito dell’Academy è un primo passo per imparare come unire mente, anima e personalità, per averlo ti basta iscriverti alla newsletter!

PS

Ti ricordo che il 27 ottobre e il 3 novembre si terrà la nuova Live Class di Wedpreneur Academy. Ci sono ancora due posti disponibili, clicca qui per prenotare il tuo!

 

Pronta a diventare una Wedding Planner? In regalo l'audio coaching!


Tre azioni da mettere subito in pratica per partire con il piede giusto e diventare una vera Wedpreneur!



Iscriviti alla newsletter dell'Academy!

accetto le condizioni di utilizzo e presto il consenso al trattamento dei miei dati (clicca qui per leggere l'informativa)

Aspetta! C'è dell'altro!
-
Hai trovato interessante questo articolo? Lasciami un commento!