X

Wedpreneur Academy

venerdì 20 novembre 2020

Covid e 2020: ha senso iniziare oggi a fare il wedding planner?

Se digiti le parole matrimonio e coronavirus come chiave di ricerca, Google ti farà avere in pochi secondi una cascata catastrofica di notizie.

Annientato, congelato, bloccato, abbandonato sono solo alcuni degli aggettivi migliori che puoi trovare in riferimento al settore matrimonio.

I dati riportati nelle notizie sono purtroppo reali, sono più di 17 mila gli eventi annullati o posticipati e innumerevoli i danni subiti dagli operatori.

Eppure.

Eppure da dentro a questo mondo io vedo una realtà diversa.

Personalmente sto lavorando e ho lavorato per tutto l’anno, come mi hanno confermato molti miei colleghi le coppie continuano a richiedere informazioni, a volersi sposare e a voler assumere un wedding planner.

Anzi dopo tutto quello che abbiamo fatto quest’anno, quando di fatto abbiamo svolto molto lavoro extra in modo gratuito, posso dire che la figura del wedding planner è stata decisamente rivalutata (chi si è trovato a gestire le conseguenze del virus e dei decreti non credo abbia potuto trovare un certo tipo di supporto dal proprio fotografo).

Ho notato la promozione di alcuni corsi di formazione far leva sulla tragicità del momento, per vendere strategie di marketing salva vita che, lo so per certo, non esistono.

L’unica strategia che ha salvato me e i miei colleghi durante questo folle anno è stata quella che si può definire di lungo periodo, quella che portiamo avanti con costanza e che ci ha permesso di essere presenti proprio quando in tanti hanno avuto bisogno di noi.

Non credere mai alle ricette facili e veloci, non esistono trucchi o magie per emergere in questo settore. E nemmeno in altri da quello che so.

Ma quindi, è ancora possibile iniziare a fare il/la wedding planner nel 2020? La mia risposta è sì ed ora ti spiego il perché.

Non può succedere che tu riesca nel giro di tre giorni a decidere di aprire un’attività e avere dei clienti paganti. E’ un processo che richiede tempo e tenacia, a prescindere dall’anno in cui stiamo vivendo.

Ho visto evolvere questa professione dall’interno e ti dico che ora più che mai ti devi formare per poter fare questo lavoro e farlo come va fatto (bene!).

Gli sposi sono sempre più consapevoli ed esigenti e tu devi essere pront*.

In questo senso questo periodo storico è l’ideale per chi vuole cominciare, perché abbiamo tutti molto più tempo a disposizione per studiare il nostro business plan, colmare le nostre lacune, coltivare contatti e sfruttare la formazione online che è disponibile in tutti i formati e a tutti i prezzi (spoiler: se una cosa costa troppo poco c’è un motivo).

Ho appena concluso l’edizione 2020 della Digital School di Wedpreneur Academy e ho detto alle ragazze di non pensare nemmeno di lasciare il loro lavoro in questo momento.

Questo è il momento di fare un passo alla volta, ma di farli, fino a quando arriverà il giorno giusto per fare il grande salto.

Questo è il tempo perfetto per seminare e seminare bene, rimarrai sorpresa dai frutti che potrai cogliere quando tutto sarà più fluido. Oppure anche prima del previsto, quello che conta è avere una base solida su cui costruire.

Quindi, per rispondere di nupvo alla domanda iniziale: ha senso iniziare oggi a fare il wedding planner? Secondo me sì, ma solo se hai intenzione di dare il massimo.

Un aiuto (anzi, 3) per iniziare lo trovi nell’audio coaching dell’Academy, iscriviti alla newsletter e lo riceverai subito nella tua casella di posta, clicca qui!

 
arrow

Per rimanere sempre motivata, aggiornata e concentrata sui tuoi obiettivi, non perderti la newsletter che invio ogni venerdì mattina: potrai scoprire nuove risorse e avere accesso in anteprima ai tanti strumenti che ti permetteranno di essere una wedding planner ogni giorno migliore.

Clicca qui per iscriverti, riceverai in regalo l'audiocoaching dell'Academy e scoprirai tre azioni da mettere subito in pratica per partire con il piede giusto e diventare una vera Wedpreneur!

accetto le condizioni di utilizzo e presto il consenso al trattamento dei miei dati (clicca qui per leggere l'informativa)

Aspetta! C'è dell'altro!
Hai trovato interessante questo articolo? Lasciami un commento!