Logo Wed Preneur Academy
Logo Wed Preneur Academy Mobile

Lotta al perfezionismo

Questo post lo sto scrivendo anche per me stessa, che se c’è un virus dal quale sono affetta è quello del perfezionismo.

La parola perfezione torna e ritorna spesso nelle parole che un wedding planner scrive e pronuncia.

L’allestimento perfetto, i fiori perfetti, l’abito perfetto, perché tutto deve apparire immacolato, senza una piega, una crepa. Sbaglio?

Ma se guardo ai miei matrimoni, posso dire che non ci sia mai stato un elemento fuori posto?

Ti potrei raccontare di quella volta che la sposa ha scelto le scarpe più sbagliate che ci fossero da abbinare al suo abito, o di quella volta che un’altra sposa ha voluto aggiungere di suo pugno dei cuoricini agli inviti stampati, o di quella volta che quasi piango perché la sposa ha insistito per avere le sedie con le vestine bianche.

Eppure, nonostante le mie remore per questi dettagli, quei matrimoni sono stati davvero perfetti. Sai perchè? Perché erano autentici, in ogni piega in cui ravvisavo un difetto, in realtà, c’era la personalità degli sposi che emergeva, che si infilava tra le trame di un progetto che avevamo pensato proprio per questo: per rispecchiarli al 100%.

Dobbiamo fare del nostro meglio, sempre, ma dobbiamo far respirare i nostri sposi e non soffocarli con un perfezionismo che è solo nostro.

Ma il problema più grave del perfezionismo non è nemmeno questo.

Il disagio peggiore causato dal perfezionismo è che… ci blocca!

Sai quanti corsi, workshop, ebook non ho ancora messo in circolazione perché, secondo me, non sono perfetti? O non ho nemmeno iniziato perché non ho una produzione hollywoodiana a disposizione per girare dei video come dico io?

Avere alti standard qualitativi è qualcosa a cui tendere, nel bene nostro e dei nostri clienti, ma rimanere fermi in nome del perfezionismo è dannoso, per noi.

Il perfezionismo può celare il timore di sbagliare, di commettere errori, di essere giudicati.

Con il perfezionismo ci precludiamo la possibilità di agire, perché, magari, c’è qualcosa che vorremmo fare talmente tanto e talmente bene da aver paura di scoprire la verità.

Ma l’unica verità che dobbiamo considerare è che in ogni progetto ci sono tante possibilità che qualcosa vada male o come non diciamo noi, che tutti sono partiti da zero, che affrontare qualcosa che ci paralizza, anche se non si rivelerà perfetta come la vorremmo noi, ci insegnerà qualcosa di nuovo e aumenterà la nostra autostima.

Se c’è una cosa che so fare nella vita è organizzare matrimoni. Significa che ogni volta tutto fila liscio e mi bevo l’organizzazione a colazione mentre faccio asciugare lo smalto? No, perché durante i mesi di pianificazione ci sono tante variabili che entrano in gioco e sulle quali non ho il controllo. Ritardi, sposi che cambiano idee, fornitori che si perdono le mail, preventivo da sollecitare. Quindi, anche se la mia testa è programmata per far procedere l’organizzazione del matrimonio così:

aspettativa

Le cose in realtà vanno così:

realtà

E questo schema è applicabile a qualsiasi progetto, che sia l’organizzazione di uno shooting, il restauro della tua casa, o la tua carriera come wedding planner.

La cosa importante è agire, mettersi in gioco: iniziare. 

Per questo dico sempre alle ragazze che frequentano il mio corso (la prossima Live Class si terrà il 9 e 10 maggio, clicca qui per tutte le informazioni) di partire prima di essere pronte, perché altrimenti non inizieranno mai. 

Il primo passo è il più difficile, ma una cosa fatta è meglio di una cosa idealmente perfetta che rimane incompiuta.

La mia parola dell’anno è progresso, perché andare avanti, procedere, è molto meglio che la perfezione. 

Il perfezionismo è irragionevole, il progresso è concreto, ci fa bene, ci fa crescere.

Da dove iniziare? Scarica l’audio coaching, scoprirai tre action step che ti metteranno subito in pista, provare per credere!

 

Pronta a diventare una Wedding Planner? In regalo l'audio coaching!


Tre azioni da mettere subito in pratica per partire con il piede giusto e diventare una vera Wedpreneur!



Iscriviti alla newsletter dell'Academy!

accetto le condizioni di utilizzo e presto il consenso al trattamento dei miei dati (clicca qui per leggere l'informativa)

Aspetta! C'è dell'altro!
-
Hai trovato interessante questo articolo? Lasciami un commento!